fbpx

La nascita di un bambino è un momento incredibilmente speciale e unico nella vita di una famiglia. Le prime due settimane di vita di un neonato sono particolarmente magiche e rappresentano un’opportunità preziosa per catturare ricordi che dureranno per sempre. Ma perché è così importante fotografare i neonati entro i primi quattordici giorni di vita? In questo articolo, esploreremo le ragioni artistiche, pratiche e mediche che rendono questo periodo così ideale per la fotografia newborn.

1. Flessibilità e Posizionamento Naturale

Durante i primi giorni di vita, i neonati conservano ancora molta della loro flessibilità fetale. Questo significa che possono essere posizionati facilmente in pose adorabili e naturali che richiamano le loro posizioni nel grembo materno. Come spiega la fotografa newborn Anne Geddes, “i neonati nei primi giorni di vita sono più propensi a rimanere in posizioni fetali e sono generalmente più cooperativi durante le sessioni fotografiche” . Questa flessibilità diminuisce rapidamente man mano che il bambino cresce e inizia a stirarsi e ad allungarsi.

2. Sonno Profondo e Continuo

Nei primi quattordici giorni, i neonati tendono a dormire più profondamente e per periodi più lunghi. Questo sonno profondo permette ai fotografi di posizionare e riposizionare i neonati senza svegliarli, rendendo possibile creare scatti perfetti. Il Dr. William Sears, un noto pediatra, afferma che “i neonati dormono in modo più continuo e profondo nelle prime settimane di vita, facilitando così i genitori e i fotografi a catturare quei momenti di serenità assoluta” .

3. Pelle e Caratteristiche

La pelle dei neonati entro le prime due settimane di vita tende ad essere più liscia e priva di irritazioni, acne neonatale o desquamazione, che possono comparire successivamente. La pelle morbida e chiara del neonato contribuisce a creare immagini esteticamente più piacevoli. Inoltre, i tratti del viso del neonato, come le pieghe e le grinze caratteristiche, sono particolarmente pronunciati e fotogenici in questo periodo.

4. Connessione Emotiva

Le prime due settimane sono un periodo di adattamento sia per i neonati che per i genitori. Catturare questi momenti precoci permette di documentare l’inizio della relazione genitore-figlio. Le emozioni pure e genuine che emergono durante questo periodo creano immagini potenti e commoventi. Questi scatti non solo congelano un momento nel tempo, ma catturano anche l’amore e la meraviglia di quei primi giorni.

5. Riduzione del Rischio di Coliche e Irritabilità

Man mano che i neonati crescono, possono diventare più soggetti a coliche e periodi di irritabilità. Secondo l’American Academy of Pediatrics, le coliche tendono a manifestarsi tra le due e le sei settimane di vita . Fotografare i neonati prima che queste sfide possano insorgere garantisce sessioni più serene e fluide, riducendo lo stress per il bambino e per i genitori.

Conclusione

La fotografia newborn è un’arte delicata che cattura l’essenza dei primi giorni di vita di un neonato. Scegliere di fotografare il proprio bambino entro le prime due settimane offre numerosi vantaggi, dalla flessibilità e il sonno profondo del neonato, alla pelle liscia e alla riduzione del rischio di irritabilità. Questi fattori, uniti all’emozione pura di quei primi giorni, creano opportunità irripetibili per catturare ricordi preziosi. Se stai pensando di prenotare una sessione fotografica per il tuo neonato, considera l’importanza di farlo entro questo periodo magico per ottenere immagini che ti accompagneranno per tutta la vita.

Noi siamo Carlo & Sofia, due fotografi specializzati in maternità, neonati, bambini e famiglie. Contattaci per venire a conoscerci in studio e avere informazioni sui nostri servizi. ❤

Contattaci

Scrivici un messaggio ti risponderemo al più presto.

Intelligenza artificiale all'opera nel mondo della fotografia di bambini neoanati e maternità